Add to favorites

Movies torrents - Fantasy torrents

Jumanji [Divx - Ita Ac3] [TNTvillage] torrent


Download Direct: Jumanji [Divx - Ita Ac3] [TNTvillage] - No Client needed
Download torrent: Jumanji [Divx - Ita Ac3] [TNTvillage] torrent download
Torrent created: 26 May 2005 19:08:26
Torrent added: 22 Feb 2010 23:20:55 by darayava
Torrent's info hash: 1F77B8FE368A5CF643AB8896BD9B36CAE30C02A1
Category: Movies / Fantasy
Seeds: 26 Scraping... Last scraped 14 d ago
Leeches: 1
Downloads: 26344
Announce(s):
Tracker S L DL
http://tracker.tntvillage.scambioetico.org:2710/announce26126344
udp://tracker.tntvillage.scambioetico.org:2710/announce26126344
Total Size: 1.37 GB
Files:
TNTvillage_Jumanji_(Divx_AC3_ITA).avi - 1.37 GB



Download Direct - No Client needed

Jumanji [Divx - Ita Ac3] [TNTvillage] Torrent Description
Jumanji [Divx - Ita Ac3] [Tntvillage.Scambioetico]

06qz.jpg
by scorpio

Jumanji è il nome di un gioco magico e maledetto. E' un gioco di percorso, che riserva al giocatore, ad ogni lancio di dadi, una penitenza terribile. A seconda dei risulati dei dadi, compaiono degli enigmi da risolvere, e allo stesso tempo si materializza quello che viene descritto negli enigmi stessi. E quello che viene decritto sono i mostri e pericoli della giungla nera, che invadono il mondo reale. L'unico modo per scongiurare l'incantesimo, è quello di concludere il percorso.

019yl.jpg

Finora, i giochi sono sempre stati delle finzioni.

003wy.jpg

Titolo originale: Jumanji
Nazione: Usa
Anno: 1995
Genere: Fantasy
Durata: 104'
Regia: Joe Johnston
Attori: Robin Williams (Alan Parrish), Kirsten Dunst (Judy Sheperd), Bradley Pierce (Peter Sheperd), Bonnie Hunt (Sarah Whittle), David Alan Grier (Agente Bentley), Bebe Neurwirth (Nora)

Sceneggiatura: Jonathan Hensleigh, Jim Strain, Greg Taylor, Chris Van Allsburg
Fotografia: Thomas E. Ackerman
Musiche: James Horner
Montaggio: Robert Dalva
Distribuito da: Columbia - Columbia Tristar Home Video
Prodotto da: Scott Kroopf, William Teitler

Trama

Nel 1969, Alan, rimane imprigionato dentro il magico mondo di un gioco da tavolo ambientato nella giungla. Trent'anni dopo altri bambini si divertono con lo stesso gioco, Alan così riesce a venirne fuori, ma porta con sè anche tutti gli animali della savana...

Recensione

Jumanji è certamente un fragoroso film spettacolare, ai confini della realtà, per bambini. Ma anche addensato di paure e di ansie, non troppo celate. Quando Robin Williams, cresciuto e recluso come un Robinson Crosue in quell'ipermondo fantastico per colpa di una partita giocata ventisei anni fa, ritorna al futuro grazie a due bambini che hanno trovato quel passatempo sotterraneo in giardino, il film piomba in una sorta di caos primordiale, di puzzle inestricabile. La tranquilla comunità viene letteralmente sconvolta da mandrie inferocite, s'odono tam tam martellanti nella casa dove vivono i ragazzi, i supermarket vengono presi d'assalto da folle in preda al panico. Tra civiltà e jungla, tra il way of life e la babele, tra una realtà materiale incline a smarrire coordinate e valori (Williams scopre la chiesa commutata in un burghy, gli homeless per strada) e la barbarie, il confine non è poi così sottile. Il "mettersi in gioco" viene esposto con intensità talvolta fin troppo fracassona e con l'abituale, astuta operazione di merchandasing è, dunque, qualcosa di più che una semplice esercitazione ludica hollywoodiana ben formulata da Joe Johnston, autore dell'altrettanto inquietante e polimorfico Tesoro mi si sono ristretti i ragazzi. (Il Messaggero, Fabio Bo, 4/3/96) Williams saltabecca da un pericolo all'altro nella speranza che dal gioco esca finalmente la formula liberatrice per riportare le cose nel senso giusto. Niente paura, accadrà alla fine di un film effervescente, fatto per deliziare i piccini; ma anche per piacere a quelli grandi. (La Stampa, Alessandra Levantesi, 28/2/96) Jumanji procede un po' meccanicamente, contentandosi di sviluppare l'idea di partenza in una serie di variazioni poco varie e affidando il resto a un Robin Williams survoltato, nella solita parte del bambinone con l'aspetto da adulto. Dopo il preambolo esplicativo (lunghetto), a farla da padroni sono i tecnici della Industrial Light & Magic, con il riepilogo di tutto ciò che è stato realizzato in questo campo e perfino qualcosa di più, come gli elefanti in immagine sintetica, che passeggiano sulle automobili. Lo stesso Johnston, del resto, è un antico specialista di trucchi, rodatosi nella serie di Indiana Jones prima di dirigere in proprio film come Tesoro mi si sono ristretti i ragazzi e Rocketeer. L'irruzione del fantastico nel quotidiano ha un livello di complessità misurato su uno spettatore di circa dieci anni (in America, invece, il film è stato sconsigliato ai più piccoli, a causa di alcune sequenze ritenute impressionanti). Non manca neppure il "messaggio" per i minorenni più sensibili: se la partita non può essere interrotta, è perché il caos è affrontabile soltanto con la solidarietà. Ma quanto a morale della favola, Babe maialino coraggioso è tutta un'altra cosa. (La Repubblica, Roberto Nepoti, 28/2/96)

Curiosità

Making dell'elefante
031ci.jpg048ru.jpg
L'animatore Daniel Jeannette ha mosso questo elefante in CG passo per passo sull'automobile già schiacciata. Il modello è stato creato da Paul Hunt. Per creare gli animali e gli effetti di Jumanji, la ILM ha utilizzato PowerAnimator della Alias/Wavefront per la modellazione, Softimage 3D per l'animazione, RenderMan della Pixar per il rendering, e il programma di paint Matador della Parallax, insieme a molti programmi proprietari tutti funzionanti su workstation Silicon Graphics. Inoltre, ha utilizzato Dynamation della Alias/Wavefront per alcuni effetti particellari.

Making del leone
053cb.jpg061up.jpg
Avete mai visto una criniera di un leone in CG più realistica di questa? Il supervisore Carl Frederick ha affidato al capo programmatore Jeff Horn, insieme a David Benson, John Horn e Florian Kainz, lo sviluppo del software per i peli corti e lunghi utilizzati per le scimmie e il leone. Il corpo del leone è stato modellato da Paul Hunt con l'aiuto di Carolyn Rendu e Rebecca Petrulli-Heskes, che si sono occupate anche della criniera, e Geoff Campbell, che si è occupato delle dieci espressioni del leone.

La zanzara
071zq.jpg
Per dare alle zanzare delle ali che si muovessero realisticamente quando venivano sbattute, il supervisore alla CG e modellista Jim Mitchell ha dotato ogni insetto di un insieme di quattro o cinque ali, invece di due sole.
(Copyright: immagini - © Columbia/Tristar e Sony Pictures Entertainment)

Dati Tecnici da GSpot

Dimensione........: 1,398 MB (or 1,432,274 KB or 1,466,648,576 bytes)
Durata............: 01:39:54 (149,850 fr)

Video Codec.......: DivX 5.0
Video Bitrate.....: 1567 kb/s
Risoluzione.......: 704x384 (1.83:1) [=11:6]
FPS (Frames/sec)..: 25.000
QF (Frame quality): 0.232 bits/pixel

Audio Codec.......: ac3 (0x2000) Dolby Laboratories, Inc
Audio Bitrate.....: 384 kb/s (6 ch) CBR
Freq Audio........: 48000 Hz

Programmi usati: DVD Decrypter e Gordian Knot.

Visit http://www.tntvillage.scambioetico.org/

http://tnt.webcust.prq.se/

Comments